Live Report: Raven @ Happy Ranch 14092018

Written by on September 27, 2018

Share on

RAVEN + HATCHET + NATIONAL SUICIDE +

VOICES FROM BEYOND + EXPLORER + DIAOLOKAN

live @ Happy Ranch, Trento
– Venerdi 14 settembre 2018 –

Live Report by Chiara Rovesti

 

Venerdì 14 settembre 2018, dopo un viaggio in treno che mi ha preso tutta la mattinata. arrivo finalmente all’Happy Ranch, scortata dal buon Stefano Mini, cantante dei National Suicide, il quale mi ha personalmente invitato a partecipare a questa serata eccezionale e io di buon grado non mi sono di certo fatta scappare una bella occasione. L’Happy Ranch è un vero e proprio Ranch, tutto interamente di legno, basato principalmente sullo stile dell’ Oktoberfest, sito in mezzo ad un bosco di abeti verdissimi nel cuore dell’immacolata Val di Cembra in provincia di Trento, con tanto di animali e la buonissima birra del Trentino Alto Adige. Un posto mozzafiato, l’Happy Ranch è un Motor Club Harley Davidson come cita l’insegna posta all’ingresso, il classico posto per chi viaggia con la propria moto e si ferma a riposare, si mangia principalmente ottima carne alla griglia, e si viene comodamente serviti ai tavoli posti a ferro di cavallo, dalle ragazze bravissime e gentilissime e che in pochissimi minuti si adoperano alla velocità della luce per farti sentire comodo e rilassato. L’evento è stato organizzato dalla Apocalypse Extreme Agency insieme alla Tormenting Steel Production, entrambe delle migliori agenzie a livello live estremo underground presenti nel nostro paese. Per l’occasione hanno portato in Italia i RAVEN, storicissima band e maestri indiscussi dello speedmetal made in U.K e i californiani HATCHET che sono in promozione con il loro ultimo lavoro discografico “Dying to Exist”, edito da Combat Records.

Il compito di aprire la kermess spetta ai DIAOLOKAN, band locale che con un esilarante dialetto puramente trentino, unisce le sonorità del metal in un travolgente show divertente e suonato davvero bene.

Dopo di loro è la volta di vecchie conoscenze del panorama thrash metal ovvero gli EXPLORER dalla provincia di Reggio Emilia capitanati da un Luca Bigliardi in ottima forma, i quali con il loro classico sound thrash vecchia scuola hanno scaldato i motori con uno spettacolo fantastico sotto tutti gli aspetti.

E’ la volta del terzo gruppo in scaletta ad aprire gli Headliner, parliamo dei cesenati VOICES FROM BEYOND,  attivi da diverso tempo, hanno portato il loro stile thrash unito alle sonorità dell’heavy metal sul palco dotati di una preparazione tecnica davvero esemplare regalandoci uno show gustoso e godibile.

Dopo il gruppo di Cesena aprono le esibizioni finali i capostipiti dello speed/thrash metal italiano ovvero i NATIONAL SUICIDE i quali, danno filo da torcere a tutti, spazzando via qualsiasi dubbio sulla riuscita della serata e permettono ai presenti di entrare a pieno titolo nel vivo della serata, regalandoci uno show fantastico e spericolato.

Tempo permettendo del cambio palco, ecco salire una band davvero eccezionale, giovane, ma con un futuro roseo e senza alcun dubbio destinata a rimanere a e nell’olimpo per diverso tempo. Dalla assolata California gli HATCHET hanno aperto le danze ai Raven, con uno show perfetto senza alcuna sbavatura, con estrema originalità e tecnica devastante. Hanno cavalcato il palco da veri padroni indiscussi della serata suonando il loro ultimo album.

Finalmente è la volta degli attesissimi RAVEN. Inutile dire quanto questo gruppo formato storicamente dai fratelli Gallagher, i veri maestri dello speed metal made in U.K. ,  abbiano tantissimo da insegnare alle nuove generazioni. Grazie alla presenza di un batterista giovane e perfettamente in grado di stare al loro passo in modo impeccabile, i RAVEN hanno travolto tutti con uno spettacolo mozzafiato, senza mai fermarsi, con una potenza e una energia che è tutta da invidiare.

In conclusione, è stata una giornata molto bella, interessante sotto molti aspetti, piena di Amicizia e condivisione Vera. L’Happy Ranch è il posto ideale per poter realizzare enventi di questo tipo, perché permette di passare qualche ora in serenità dando la possibilità di abbandonare per un momento la vita quotidiana e lo stress di tutti i giorni. La serata è riuscita alla perfezione, il divertimento è stato il principale fondamento di questo evento. Ringrazio nuovamente Stefano, per avermi invitato a questa imperdibile giornata, Michele Tosin e il suo Staff che non mi hanno fatto mancare nulla e sono stati davvero ospitali e ringrazio Dj Mike per avermi permesso di pubblicare questo live report nella sua fantastica Radio.

Ci vediamo al prossimo Live !

Chiara Rovesti


Share on

Current track
TITLE
ARTIST